Dopo un anno record, con un volume di investimenti pari a 11,4 miliardi di Euro, le prospettive di crescita per il mercato italiano nel 2018 sono ancora positive.

Nel nuovo Real Estate Outlook 2018, CBRE ha analizzato l’andamento dei principali settori evidenziando i trend futuri:

Outlook economico: Entriamo nel 2018 con maggiore ottimismo sulla crescita economica in atto, nonostante l’incertezza legata alla situazione politica. Le previsioni di crescita per quest’anno si confermano migliori rispetto al passato.

Outlook investimenti: Dopo il 2017 da record anche per il 2018 le premesse sono positive per il mercato degli investimenti immobiliari: nuovi investitori, nuove asset class e nuovi veicoli di investimento potrebbero far crescere ancora i volumi nel 2018.

Outlook Uffici: La ripresa economica in corso sta favorendo la domanda per spazi direzionali a Roma e a Milano che chiudono l’anno in forte crescita. Cambia il modo di occupare lo spazio e questo guiderà la domanda nel 2018.

Outlook Retail: Nel 2018 proseguirà l’espansione dei retailer nei mercati principali. La tendenza del click to brick è destinata a crescere. I nuovi trend di consumo stanno guidando il cambiamento nell’offerta retail; rispetto al passato i format devono rispondere più velocemente agli stimoli esterni e integrarsi meglio con il canale online.

Outlook Logistica: Dopo due anni record la logistica continua a rappresentare il mercato con maggiori opportunità di sviluppo e di crescita. Nel 2016-2017 il peso degli investimenti nel settore è cresciuto, passando dal 5% del decennio precedente al 10% del ciclo attuale. Il trend per il 2018 conferma la crescita.

Outlook Residenziale: Il 2017 ha rappresentato l’anno della svolta per il settore residenziale. Nel 2018 valori e canoni in crescita nelle principali piazze italiane. La ricerca di maggiore flessibilità si estende anche ai modi di abitare e nascono nuove forme contrattuali che rispondono a questa esigenza.

Outlook Hotels: Un altro anno positivo per il settore, con 1,4 miliardi di Euro investiti. La differenziazione nell’offerta alimentata dall’emergere di nuovi format insieme al forte interesse da parte degli investitori continueranno a favorire il settore anche nel 2018.

Outlook NPLs: Il 2017 è stato l’anno della svolta con volumi di investimento in crescita e un forte interesse da parte di un numero crescente di investitori. Anche il 2018 promette di confermare il trend in corso.